slide1 slide2 slide3 slide4 slide5 slide6

prevenzione

informammella

come fare

 

l'idea di un portale costruito sull'esigenza delle donne di salute della mammella, nasce dalla consapevolezza che l'informazione corretta, supportata dall'evidenza scientifica, è oggi l'arma migliore per cercare insieme di combattere le malattie.

 
Abbiamo pensato di dividere le informazioni sulla prevenzione, per le donne che consultano il sito a solo scopo informativo, da quelle che hanno già una diagnosi e vogliono saperne di più.
Nella pagina del referto vi è un “glossario” dei termini medici più usati, spiegato in maniera, spero, chiara e semplice.
 
Una rubrica che aggiorneremo periodicamente che chiamiamo informammella di taglio giornalistico con notizie utili dall'alimentazione allo stile di vita.
La sessione come fare è di servizio e nel tempo cercheremo di fornire gli strumenti per facilitare i percorsi diagnostici e informativi attraverso link e modalità di prenotazione ed accesso alle varie strutture specialistiche.
 
Nell'area documenti vi è la possibilità di scaricare documenti utili per tutte le procedure diagnostiche, consensi informati etc.
Infine vi è l'area medici dove mensilmente forniamo uno strumento di aggiornamento con tutte le pubblicazioni scientifiche inerenti la “breast care” ed i programmi di formazione sull'argomento.
 
Consigliamo vivamente la registrazione (in calce) per l'accesso alle aree riservate, questo permetterà una comunicazione diretta anche periodica ma solo se richiesta dagli utenti.
 
Spero che troviate utilità nella consultazione del sito e Vi ringrazio vivamente della visita!
 

diagnosi

formazione medici

il referto

contattaci

faq protesi

lifestyle

 

mammellanews

 

Il ruolo della risonanza magnetica quale indicatore di prognosi nel cancro al seno

E' stato pubblicato sull'autorevole rivista scientifica "Tumori Journal", a firma del dott. C. Caiazzo et al., un articolo contenente i risultati preliminari di uno studio prospettico sull'efficacia della risonanza magnetica a contrasto (MRI) nella previsione del punteggio del marcatore di rilevazione di antigeni (Ki67) nel cancro della mammella...continua

Intervista al Prof. F. D'andrea sulle protesi francesi PIP

Il prof. Francesco D’Andrea, professore ordinario di Chirurgia Plastica e direttore della Scuola di specializzazione in chirurgia Plastica della Seconda Università di Napoli, di concerto con quanto stabilito dal Ministero della Salute ed in attesa di disposizioni definitive, in risposta alla crescente preoccupazione delle pazienti riguardo al clamore che si è creato relativamente alle protesi francesi PIP, potenzialmente dannose per la salute, risponde ai quesiti ricorrenti sull’argomento...continua

Intervista al Prof. P.Panizza sul ruolo del Radiologo nel caso PIP

Per una valutazione delle protesi l’ecografia è sicuramente l’esame di elezione. In buone mani consente di identificare, con buona accuratezza, la rottura della protesi intra ed extracapsulare, differenziandole, e  può visualizzare raccolte liquide peri-protesiche. L’ecografia, inoltre, è in grado di identificare silicone nei linfonodi, più frequentemente ascellari, in caso di gel bleeding, ovvero di aumentata porosità della protesi che, seppur integra, lascia fuoriuscire minime quantità di silicone che viene drenato dal sistema linfatico...continua

disclaimer

Le informazioni fornite sul presente sito sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio del proprio medico curante. 

 
Nessuno dei singoli contributori, operatori, sviluppatori, ecc. può esser ritenuto responsabile dei risultati o delle conseguenze di un qualsiasi utilizzo od anche un mero tentativo di utilizzo di ciascuna informazione pubblicata su mammella.org

Questo sito utilizza solo cookie (file di testo) per esclusivi motivi tecnici e di fruibilità navigazione. 
L'utente potrà eventualmente disabilitarli attraverso il proprio browser. Per le relative procedure e per approfondimenti si rinvia alla 
PRIVACY POLICY