prevenzione

informammella

come fare

CORRETTA ALIMENTAZIONE NELLE GIOVANI DONNE

Una ricerca svedese, condotta in modo originale, sembra dimostrare che la riduzione dell'apporto calorico nelle giovani donne faccia diminuire la possibilità di ammalarsi  di cancro al seno.

Sono state studiate circa 7000 donne di età inferiore ai 40 anni ospedalizzate per problemi di anoressia. Queste donne hanno sviluppato tumori al seno in una percentuale inferiore del 53% rispetto alla popolazione femminile svedese in generale. In particolare il minor rischio è stato pari al 23% nelle donne che non avevano avuto figli e al 76% fra le madri.

Secondo i ricercatori una corretta alimentazione ha un impatto nelle donne giovani e meno in quelle più avanti negli anni ( parziale spiegazione dell'articolo grasso è bello!).

Le due ipotesi principali per spiegare questo studio sono che la riduzione calorica influenzi la crescita e lo sviluppo delle cellule del seno oppure che siano coinvolti i livelli inferiori di estrogeni e fattori di crescita indotti dalla limitazione calorica.

Senza nessun eccesso : “in medio stat virtus” e “chi ben inizia è a metà dell'opera”!!


Fonte

Am J Clin Nutr. 2011 Ago 24. 

 

Contattaci per eventuali commenti

® Mammella.org, tutti i diritti riservati



diagnosi

formazione medici

il referto

contattaci

faq protesi

lifestyle

disclaimer

Le informazioni fornite sul presente sito sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio del proprio medico curante. 

 
Nessuno dei singoli contributori, operatori, sviluppatori, ecc. può esser ritenuto responsabile dei risultati o delle conseguenze di un qualsiasi utilizzo od anche un mero tentativo di utilizzo di ciascuna informazione pubblicata su mammella.org

Questo sito utilizza solo cookie (file di testo) per esclusivi motivi tecnici e di fruibilità navigazione. 
L'utente potrà eventualmente disabilitarli attraverso il proprio browser. Per le relative procedure e per approfondimenti si rinvia alla 
PRIVACY POLICY