prevenzione

informammella

come fare

DEODORANTI : LA BATTAGLIA DI FILIPPA

E' dal 2003 che la Dr.ssa Philippa Darbre ricercatrice all'Università di Reading (Regno Unito) è in guerra con i deodoranti ed antiaspiranti.

Tutti i suoi studi sono incentrati nel dimostrare che sostanze tossiche in particolare alluminio contenuti nei prodotti cosmetici per la cura personale possono essere almeno corresponsabili del tumore al seno.

La battaglia inizia nel 2003, basandosi su evidenze scientifiche che il tumore al seno si sviluppa prevalentemente ai quadranti esterni in prossimità delle ascelle e che l'ormone estrogeno è coinvolto nello sviluppo del cancro mammario, e prosegue fino alle ultime pubblicazioni del 2011 dove vengono misurate le concentrazioni (anomale!) di alluminio nel tessuto e nelle secrezioni mammarie.

Inoltre, sebbene ogni singolo componente dei deodoranti ed antitraspiranti non possa essere responsabile delle anomalie di ormone estrogeno, la combinazione di prodotti chimici possono dare risposte estrogeniche a basse concentrazioni, il che suggerisce che nel seno basse dosi di molti composti potrebbero sommarsi e dare un significativo impulso estrogenico.

La salute sta tanto al di sopra di tutti i beni esteriori, che in verità un mendico sano è più felice di un re malato. (Arthur Schopenhauer)


Fonte:

http://www.reading.ac.uk/biologicalsciences/about/staff/p-d-darbre.aspx


 

Contattaci per eventuali commenti

® Mammella.org, tutti i diritti riservati


diagnosi

formazione medici

il referto

contattaci

faq protesi

lifestyle

disclaimer

Le informazioni fornite sul presente sito sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio del proprio medico curante. 

 
Nessuno dei singoli contributori, operatori, sviluppatori, ecc. può esser ritenuto responsabile dei risultati o delle conseguenze di un qualsiasi utilizzo od anche un mero tentativo di utilizzo di ciascuna informazione pubblicata su mammella.org

Questo sito utilizza solo cookie (file di testo) per esclusivi motivi tecnici e di fruibilità navigazione. 
L'utente potrà eventualmente disabilitarli attraverso il proprio browser. Per le relative procedure e per approfondimenti si rinvia alla 
PRIVACY POLICY